top of page
  • Immagine del redattoreSonia

Worlds Apart feat. Scarlett "Never After" - Riflessioni eterne


Worlds Apart è un collettivo di artisti che unisce le menti di tre individui in un'unica visione creativa. Attraverso la fusione di produzione di musica elettronica, poesia lirica, videografia, performance vocale e arti visive, sono in missione per diffondere un messaggio di amore, speranza ed eccitazione a quante più persone possibile.


Il collettivo è ispirato da una vasta gamma di influenze musicali, tra cui Seven Lions, Illenium, Trivecta, Crystal Skies, Wooli, Nurko e molti altri artisti di melodic bass incredibilmente talentuosi. Il loro stile culmina in un suono che ispira in modo unico e attinge dalle esperienze di vita del gruppo, trascinando l'ascoltatore in una storia di paesaggi sonori che trasporta in un altro mondo.


Lorenzo e Jason sono i produttori e compositori del gruppo: Lorenzo è il DJ principale e Jason si concentra sulla produzione musicale, sulla scrittura dei testi e sulla produzione vocale. La passione di Ashley è per le arti visive, dove dà vita alle sue visioni attraverso la creazione di arte elettronica, video e fotografica.


Il gruppo sta rapidamente emergendo nella scena della musica elettronica con apparizioni su diverse etichette musicali, tra cui: Blanco y Negro, The Soul, LFTD, High Five Records, Melodic Bassment, Glitchworld Recordings e Noiseporn.

L'ultimo singolo Never After è un ibrido di low ambient melodico sulla sensazione di essere immortali e sul tipo di incoscienza che ne deriva, con bellissime atmosfere, melodie inquietanti e potenti drop dubstep.


Questo pezzo riflette: "Perso in un sogno all'interno di un sogno dell'oscura fiaba conosciuta come "vita", mi sono trovato a un bivio dove ho riflettuto sulla tragedia dell'esistenza stessa. Sapendo che la mia storia era temporanea, sono sprofondato in una depressione oscura e senza speranza. Pensando tra me e me che se io sono il personaggio, e se tutto questo è un sogno che un giorno finirà, allora qual è il punto? Eppure, nonostante questo pensiero, non ho potuto fare a meno di chiedermi se ero qualcosa di più. Perché se io sono il personaggio, allora chi è l'osservatore del personaggio? Lei è un corpo eppure a volte non sento affatto il mio corpo, eppure lo sono ancora. Lui è la mente eppure anche quando la mente tace, lo sono ancora E poi è sorta una domanda che avrebbe cambiato per sempre la mia vita: se non sono né il corpo né la mente, allora cosa sono?".



 



Commentaires


bottom of page