top of page
  • Immagine del redattoreSonia

Blaui "Quante Volte" - Ripensamenti


Sintesi di suono e colore, vibrazione che mette in discussione la definizione oggettiva di soggetto: Blaui è Giacomo Baudi, giovane promessa del cantautorato pop torinese in cerca di nuove vocalità e forme d'espressione, uno spazio in continuo divenire in cui sperimentare l'unione sinestetica tra arte e suono, riferimento ai movimenti espressionisti legati alla musica e alla sua formazione nel campo della comunicazione visiva.


Nato dalla collaborazione con Nervi (conosciuto dopo un suo concerto), Quante Volte chiude la serie di singoli che anticipano il primo lato del primo EP di Blaui. Il pezzo parla di tutte quelle volte in cui si pensa a ciò che si sarebbe potuto fare o dire con un po’ di coraggio in più.


In questo brano convivono l’eleganza del pianoforte e le distorsioni delle chitarre elettriche nel ritornello, è un brano pop ma che strizza l'occhio alle correnti alternative/indie. Particolarmente apprezzabile dal secondo minuto, in cui il sound diviene più "tragic-pop".



 



Comments


bottom of page