top of page
  • Immagine del redattoreSonia

Maldimarte "Comfort Zone" - Critica sociale


Il progetto Maldimarte nasce nel 2019, dalle costole dei Vinylika, prosecuzione naturale di una seconda vita artistica di Vincenzo Genuardi e Domenico Mistretta. Dopo una decade di rock'n'roll e chitarre distorte, l'armonia, sempre in primo piano, ha dato vita ad un trascinante power pop, con testi in italiano e melodie ammiccanti atte a conquistare al primo ascolto. Un approccio compositivo che ora, con una rinnovata ispirazione e la maturità acquisita sul campo tra palchi e home studio, sterza verso una nova veste più moderno/cantautorale.


L'urgenza espressiva si è trasformata in pacata osservazione degli eventi che accadono intorno, in una narrazione che prende spunto più dalla realtà esterna che dall'introspezione. In Maldimarte, le chitarre vengono arricchite dai synth e i brani diventano un osservatorio passivo su un futuro cronico e individualista. Rallentare diventa la nova urgenza, per riprendere il contatto con gli elementi fondamentali della vita e con la percezione di un

mondo in piena rivoluzione che non è e non sarà più lo stesso.


Nel 2021 pubblicano "Vicini di Caos" per Alka Records, che ottiene un ottimo giudizio dalla critica e porta il brano Respirerò per diverse settimane all'interno della classifica del MEI; in seguito, nel 2022 esce Formaldeide.


Comfort Zone è l'ultimo singolo uscito, una critica sociale: conflitti, povertà, crisi energetica e inquinamento sprofondati sui divani, sicuri e protetti dall'ossessione della


sicurezza, tutto si trasforma in fiction. Ci eleviamo a giudici impietosi alla ricerca costante di un colpevole che ci renda l'indulgenza. Siamo giunti al tramonto di una generazione che nel bene o nel male ha anteposto il benessere del proprio presente a quello del futuro prossimo. Ai posteri l'ardua resistenza.


Comments


bottom of page