• Sonia

Kowloon "Hurt" - Ritorno alla Los Angeles degli anni '70


Kowloon è un musicista one-man band e regista di Los Angeles, California. Il suo album di debutto Come over fonde sintetizzatori vintage, batteria e linee di basso ribollenti con voci ispirate allo stesso modo dai Talking Heads, Peter Gabriel e Sly Stone.


Questo album è composto da 35 minuti di canzoni d'amore ballabili, seppur ambientate in un periodo di malessere digitale e con una catastrofe ecologica incombente, con testi ansiosi e pieni di paura che sono tanto attuali quanto post-apocalittici.


Kowloon afferma che il suo ultimo singolo Hurt è ispirato alla Los Angeles degli anni '70 e agli eccessi del pop e dello stile di vita che infine ne segnarono la rovina alla fine di quel decennio.


È un pezzo elettronico morbido, rilassante ma complesso, con un sound dream-pop ed una voce calda e piacevole che parla della validità dei propri sentimenti, del trovare la forza, delle battute d'arresto e dei trionfi.


La canzone, che è stata scritta, suonata, interpretata e mixata da Kowloon (e prodotta insieme all'artista visivo e produttore della Florida Offbeat Ninja), riesce effettivamente a trasportare gli ascoltatori in un altro luogo, come una reminiscenza malinconica di un passato radioso.




Post recenti

Mostra tutti