• Emanuele

Jona Kandaly “Vertigo” - Sublime esperienza multisensoriale

Il nuovo singolo di Jona Kandaly Vertigo è un rock atipico in cui si fondono sound di influenze diverse sublimati da un'atmosfera in grado di trasportare l'ascoltatore in una sorta di mondo parallelo




Un artista poliedrico



Ivan (alias Jona Kandaly) è un cantautore e produttore di Milano (Italia). Nel novembre 2020, dopo aver collaborato con alcune band indie rock, Ivan inizia il suo progetto solista, alla ricerca di suoni più atmosferici e melodie più sommesse.


Dopo i singoli Black, Stay e Fly, nel marzo 2021 esce l'EP dal titolo "Rumore". Il suono varia tra un tradizionale lo-fi e un suono più rock.


Ivan è un artista totalmente indipendente che, come tanti altri, si occupa anche della produzione, della grafica, dei video musicali e, infine, segue personalmente la sua presenza sui social network.


La sperimentazione alla base


Il suo singolo più recente Vertigo è una fucina di suoni molto ricercati e decisamente diversi tra loro, ma molto ben assemblati dal produttore milanese: il risultato è una gradevole armonia data da equilibri sonori che rimangono intatti lungo il corso della traccia.


L’intro della canzone è lenta, calma, contrassegnata dalle note del pianoforte e da una piacevole calda voce femminile, ben presto si passa a tonalità più energiche ma senza snaturare la bontà del brano.


La struttura è particolare e presenta un saliscendi ritmico, infatti dopo il ritornello energico, la canzone posa di nuovo su ritmi più blandi passando da sonorità rock ad altre più riposate, atmosferiche quasi da ambient music. Un gioco di sperimentazione che fonde con successo influssi di generi differenti.


Questa sottile contaminazione di suoni determina un’atmosfera di cui farne esperienza vuol dire immergersi multi sensorialmente in un altro mondo.





Post recenti

Mostra tutti