• Emanuele

Monalia "Flying away" - Tra buio e fascinazione


Monalia è un progetto musicale composto da un gruppo di ragazzi norvegesi, di Oslo. Il loro genere che hanno coniato come, "Mountainsurf" è profondamente ispirato dalle meraviglie naturali norvegesi, dalla musica pop anni ‘60 e dal movimento indie britannico che ha fatto il suo ingresso in scena a cavallo tra gli anni ‘80/’90.


In “Flying away” è possibile apprezzare un gioco sonoro assolutamente originale; alla chitarra acustica che sembra lasciar presagire una melodia grezza e rudimentale seguono sonorità elettroniche che portano ad un senso di spiazzamento.


Si va così a comporre un soundscape complesso con influenze psichedeliche. Una traccia dalle sfumature mistiche sul quale scorre una voce femminile piuttosto dark.


È un progressivo crescendo in termini di ritmo e aggressività ma senza mai assumere tonalità grevi.


Il brano ha una potenza intrinseca capace di trasmettere diversi stati d’animo nelle varie fasi della canzone;


Si passa infatti dalla malinconia all’alienazione, passando per un forte senso di smarrimento. Nel pezzo finale la cantante sembra gridare in maniera contenuta una voglia di ribellione, di un'affermazione di sé stessi avvolta in un alone di ombrosa introversione.