• Emanuele

Will Chant “Ode To a Fellow Loner - Un elogio alla solitudine e alla lentezza

Ode To a Fellow Loner, oltre ad un elogio della solitudine come una straordinaria forma di libertà intima, strettamente personale, rappresenta anche un elogio alla lentezza come forma di resistenza a un mondo frenetico che rigetta qualsiasi barlume di riflessione.



Bittersweet e pace interiore


Will Chant è un cantautore americano, le sue canzoni sono caratterizzate da un’atmosfera romantica, o per meglio dire sdolcinata come piace definirla a lui.


Ascritto nell’alveo dell’acoustic-folk in tutti i suoi brani esprime sonorità per lo più acustiche appunto. Il suo stile è ricorrentemente esaltato dalla tecnica del finger picking.


L’ultimo singolo di Will Chant, Ode to a Fellow Loner, è una composizione prevalentemente acustica in grado di produrre un'atmosfera assai nostalgica.


La ritmica lenta ma tintinnante data dal fingerstyle conferisce alla canzone un sapore dolceamaro, che però suscita nell’ascoltatore dall’udito fine un senso di inusitata letizia.


Un folk riflessivo, velatamente romantico, che attraverso sounds un po’ grezzi ma impattanti e la voce calda e bassa di Will, trafigge in modo diretto nell’animo più profondo.


Riflessione intima sul vissuto


Ode To a Fellow Loner oltre ad un elogio della solitudine come una straordinaria forma di libertà intima, strettamente personale, rappresenta anche un elogio alla lentezza come forma di resistenza ad un mondo frenetico che rigetta qualsiasi barlume di riflessione.


Riflessione che trova sfogo nelle note dell’artista americano, che peraltro sembra quasi voler sfidare senza preoccuparsi troppo dell’estetica i canoni dell’industria musicale moderna. Il risultato è una melodia assolutamente genuina e originale.


Si tratta di una canzone fuori dal tempo capace di trasportare in un’altra dimensione, difatti rimanda ad una dimensione più che altro individuale fatta di esperienze, ricordi da riscoprire o trascorsi gioiosi quanto irripetibili.


Ode To a Fellow Loner si contraddistingue per la capacità di emozionare, di far venire la pelle d’oca in quanto in maniera diretta o indiretta è come se toccasse il vissuto di ognuno di noi: impossibile rimanere indifferenti al suo ascolto.








0 commenti

Post recenti

Mostra tutti