top of page
  • Immagine del redattoreSonia

Summer Salt "Take Carra Me" - Vivace, solare e rilassante


Con sede ad Austin in Texas, Summer Salt fonde un'armonia vocale vibrante ma disinvolta ed elementi colorati del pop degli anni '60, della bossa nova e del jazz.


Il gruppo si è originariamente formato attorno ai talenti di Matthew Terry (cantante/chitarrista) e Eugene Chung (batterista) durante il loro ultimo anno di liceo. Nel 2012 sono fuggiti dalla propria città natale per dedicarsi alla musica ad Austin, dove hanno iniziato a scrivere il loro primo EP.


"Driving to Hawaii" (del 2014), contiene l'essenza di una vacanza senza fine ed è ricco di pop chitarristico e armonie setose che ricordano i Beach Boys. L'EP contiene ovviamente anche la loro title track, che ha rappresentato iconicamente la base di tutti i loro testi: cercare di rallentare e godersi il viaggio, di inseguire quello che sembra essere un sogno irrealizzabile.


La loro uscita successiva è stata ispirata da un viaggio all'estero in cui Terry ha iniziato a immergersi in artisti come Joao Gilberto, Antonio Carlos Jobim e Gilberto Gil che hanno portato a una nuova direzione di scrittura utilizzando elementi latini, suoni energici e dal vivo.


Gli album successivi presentano una qualità di produzione più raffinata, sub-pop e fusioni di indie pop con componenti della tropicalia brasiliana e del folk degli anni ’60. Continuando poi con canzoni dedicate al cuore di Austin, revival con brani scritti quando la band era più giovane e in seguito esortando ad abbracciare se stessi e a trovare una sorta di pace nella vera accettazione.


L'ensemble melodico ha coltivato un seguito fedele con la sua musica da sogno estivo e oceanico senza fine che può essere ascoltata in influenze come Lovin' Spoonful, Donovan, Frankie Valli, l'adorabile Lady Day o altri generi musicali del Rocksteady degli anni '60 o dell'Highlife africano.


Nel loro ultimo singolo Take Carra Me si può ascoltare lo stile disinvolto tipico dei Summer Salt, in cui la canzone e il video evocano un paradiso dove tutti abbiamo le cure di cui abbiamo bisogno, riuscendo a trasformare le emozioni grezze in un beato indie rock estivo.


Il video musicale di accompagnamento diretto da Jack FitzWilliam ci porta in un viaggio attraverso una versione giocattolo di San Francisco piena di colori vivaci e della voce solare e rilassante di Matthew.



 



Comments


bottom of page