• Emanuele

Robin Schenk “Japanese Postcards” - Un indie pop adrenalinico


Robin Schenk è un compositore, musicista e attore ceco, di Brno. Per il suo amore per le colonne sonore orchestrali ha studiato composizione classica alla Janáček Academy of Music

and Performing Arts, ma ha deviato da quel percorso subito dopo aver terminato la laurea per studiare recitazione e fare musica che mescola influenze di artisti rock alternativi come Arcade Fire, Bastille, Imagine Dragons e The Killers con la grandiosità di una colonna sonora di successo, in collaborazione con Jeroným Šubrt del Lago Malawi.


La sua “Japanese postcards” ha uno stile chiaramente contemporary pop, è una traccia che si presenta decisamente orecchiabile, ma composta da sounds ansiogeni. La canzone è un gioco sonoro di tensione crescente per tutta la durata con un senso di angoscia che aumenta di pari passo col ritmo delle strofe.


Difatti il brano tratta di un tormento interiore impossibile da sopire dovuto al rammentare un qualcosa di bello che in passato sembrava così forte e inscalfibile ed ora si è polverizzato, lasciando dietro di sé solo un ricordo inquinato dall’amarezza.





0 commenti

Post recenti

Mostra tutti