top of page
  • Immagine del redattoreSonia

Emma and the Fragments "Transparent Skin" - Totalmente esposti


Emma and the Fragments sono una dinamica band indie rock proveniente dalla vivace scena musicale dell'East London. Guidati dalla carismatica Emma insieme al marito Jon alla batteria, il loro profondo legame e la visione musicale condivisa sono stati la forza trainante del successo della band. Donn, il chitarrista solista, porta un'incredibile musicalità e uno stile chitarristico unico e a completare la formazione c'è l'altrettanto talentuoso Jonny al basso.


Insieme, creano un suono potente e ricco di sfumature, fondendo elementi di indie rock, punk e pop per creare qualcosa di veramente speciale: questo è stato riconosciuto nel 2021 con il WigWam Radio Best Indie Rock Act Award contro la feroce concorrenza.


La band ha firmato un contratto con la Regent Street Records, un'etichetta con sede a Londra con la reputazione di scoprire e promuovere artisti emergenti di talento. Con l'ultimo EP "Beneath The Polite Surface" del 2023, temi di amore, perdita e scoperta di sé si intrecciano ovunque, assicurando che la loro musica parli all'esperienza umana in un modo che sia allo stesso tempo riconoscibile e stimolante e che sicuramente delizierà i fan. sia nuovi che vecchi.


Il nuovo singolo Transparent Skin, uscito il 22 maggio, parla di essere totalmente esposti, con emozioni cristalline e nessun posto dove nascondersi: "Ho la pelle trasparente, non nascondo nulla, ho la pelle trasparente, lascio entrare tutto".


Attingendo da esperienze di amore non corrisposto, relazioni in cui, nonostante tu sappia che i tuoi sentimenti non sono ricambiati, torni comunque per avere ancora di più il cuore spezzato, fingendo che non ti importi del dolore in modo da poter essere più sprezzante verso i tuoi sentimenti. Sebbene la canzone sia inizialmente piuttosto malinconica, verso la fine c'è anche un'evoluzione e un senso di rinnovata speranza: "Sono più forte, ad ogni impatto mi evolverò e sfuggirò al tuo atto di gioco".



 



Comments


bottom of page