top of page
  • Immagine del redattoreSonia

Amos Waits "Berlin Blue" - L'antidoto


Gli Amos Waits fanno musica che definiscono come "sexy lounge distopica".

Berlin Blue è la loro terza canzone, scritta, suonata e prodotta in uno studio casalingo e registrata sempre in casa, ma con i migliori produttori indipendenti di Toronto e in collaborazione con Josh Korody per mixare e fare registrazioni aggiuntive nei Candle Studios.


Il "berlin blue" è definito come un antidoto per l'avvelenamento da metalli pesanti e un bellissimo pigmento di colore storico, e gli artisti canadesi Amos Waits hanno reimmaginato questo significato come rimedio per il gaslighting dei giorni nostri nel loro nuovo omonimo singolo. È una visione onesta del tormento di vivere nella tua testa e della sensazione all'inizio di una nuova connessione, quando ricevi segnali contrastanti e ti chiedi cosa sia reale e cosa sia unilaterale.


La traccia, di un meditativo dream pop, crea un paesaggio sonoro offuscato, inebriante e atmosferico, accompagnato da una voce che fa viaggiare, riusendo a mantenere l'attenzione per tutto il tempo.



 



Comments


bottom of page