top of page
  • Immagine del redattoreEmanuele

Aubrey Haddard "Pedestal" - L'amore è un gioco che perdiamo


Aubrey Haddard è un'autoproclamata artista della fuga. Quando le cose cambiano e la crescita personale richiede uno sconvolgimento emotivo, cerca rifugio nella sua disciplina creativa. Ritagliando uno spazio senza confini per esplorare i misteri dell'esperienza umana e la vastità del mondo fisico, crea un paesaggio sonoro che è allo stesso tempo epico e profondamente personale. Paesaggi sintetizzati da sogno, chitarre distorte e batteria elettronica pulsante gettano le basi per la sua voce, annunciata dalla critica come "straziantemente bella" ed "erculea".


Facendo appello alle ispirazioni del potente PJ Harvey e del colosso della musica dance LCD Soundsystem, fonde l'analogico e il digitale con l'eccentricità. Temi della mitologia greca e della letteratura giapponese si intrecciano attraverso le sue storie, invitando gli ascoltatori a sbirciare nel suo subconscio e condividere la fuga.


Pedestal, il terzo singolo co-prodotto da CARRTOONS, acclamato bassista e produttore, afferma che l'amore è un gioco e stiamo tutti perdendo. Appoggiandosi a chitarre trascinanti e campioni di batteria, la traccia pulsa tra giocosità e oscurità - uno spazio che Aubrey esplora regolarmente nella sua musica. Alcune persone sono inevitabili, inevitabilmente avranno un impatto sulle nostre vite, ci faranno innamorare, spezzeranno i nostri cuori, ci porteranno fuori, ci porteranno a casa. Questa è la colonna sonora per tutto questo.



 



Comments


bottom of page