top of page
  • Immagine del redattoreSonia

Scott Fisher "Winnie" - Retrò e moderno


Con un repertorio che abbraccia oltre due decenni, Scott Fisher ha creato un suono originale che fonde senza sforzo jazz, rock e indie. Originario di Portland, Oregon, si è trasferito a Los Angeles per coltivare ulteriormente la sua carriera musicale. Il networking con le persone giuste gli ha permesso di spostarsi dalla scena dei club in cui era regolarmente in tournée, allo studio di registrazione per produrre vari programmi televisivi. Alcuni dei quali includono Shameless, Parks and Recreation, Better Call Saul, Raising Hope, Gossip Girl, Brothers and Sisters e The Good Doctor.


La musica di Fisher è spesso colorata da vibrazioni attuali, temi filosofici e tecniche studiate della vecchia scuola. Il suo progetto solista omonimo è iniziato nel 2007 con un album piano-pop. Da allora, il suo ambito musicale ha abbracciato l'indie folk, il pianoforte classico e il rock psichedelico degli anni '70.


Crescere con una madre francese e un padre americano ha permesso a Fisher di trarre ispirazione da varie culture. Il primo contatto di Fisher con la musica iniziò quando studiò pianoforte classico con la pianista tedesca in esilio, Ilse Glassel. Di conseguenza, i suoi primi album solisti sono molto ricchi di tasti e comprendono di tutto, dal pianoforte/pop, al pianoforte classico e alla bossa nova. Nel corso degli anni, Fisher ha dimostrato di non aver paura di provare generi diversi che potrebbero essere al di fuori della sua zona di comfort. Grazie al suo straordinario talento come musicista, ha aperto per artisti come Brandi Carlile, Augustana e Pink Martini.


Il suo ultimo progetto in uscita quest'estate, il suo ottavo album"Kingdom of Ego", è una testimonianza della sua diversità artistica ed è una delle sue uscite più indie finora. In un certo senso funge da lettera aperta a una società imperfetta. Nel corso delle tredici canzoni, sentiamo Fisher fornire commenti sull'avidità, il narcisismo e l'ossessione per se stessi che spesso sono innescati dall'uso dei social media. In definitiva, descrive i modi in cui il “sogno americano” è stato frantumato e distorto in qualcosa di molto meno sano di quanto rappresenta. Con l'aiuto del famoso produttore Tim Levebre (David Bowie, Sting, John Mayer, Elvis Costello), la costruzione dell'LP ha avuto luogo al Sonic Ranch nel corso dell'estate del 2022. Nel suo ultimo singolo Winnie spicca il suo stile retrò e moderno.



 



Kommentare


bottom of page