top of page
  • Immagine del redattoreSonia

RÊVERIE "One Heart" - Temi introspettivi


RÊVERIE è una band formata dalla cantante/chitarrista Sara-Devika Matyus, la bassista Anna Lilith Weber e la batterista Stein Petit, con sede ad Amsterdam, Paesi Bassi. Sono un energico e potente gruppo di tre elementi tutto al femminile rock che spinge i confini dei generi e della moda, volendo creare un movimento senza genere, dal nuovo aspetto e dal suono fresco.


La loro più grande caratteristica è che sono fortemente propense a sperimentare e ad assicurarsi di creare qualcosa che la gente non sente molto, con un forte lato emotivo ed espressivo visivo ad accompagnarlo. RÊVERIE sta per espressione emotiva e quindi anche salute mentale e sana discussione al riguardo.


Le canzoni sono scritte da Sara, la cantante, che produce anche la maggior parte dei brani. Come ispirazione ha spesso menzionato i suoi anni di lotta e di esperienze con la salute mentale, i sogni, le visioni, la guarigione, la sinestesia, l'iperfantasia e altro ancora.


La band ha pubblicato un nuovo singolo il 16 maggio, One Heart, che accompagna gli ascoltatori in un viaggio stimolante attraverso la complessità dell'ambizione, del desiderio e della natura fugace delle connessioni umane. I testi poetici navigano abilmente nel contrasto tra sogni nobili e l'incertezza della realtà. La canzone ritrae vividamente Matyus che racconta la sua lotta interiore con le sue aspirazioni e la sensazione di essere alla deriva in un mondo sconosciuto. Attraverso immagini evocative come "stelle nei miei occhi", la determinazione nel perseguire i suoi sogni brilla nell'oscurità dell'incertezza.


Nel caos della vita, Matyus si trova alle prese con i ricordi delle relazioni passate, desiderando connessioni più profonde in momenti fugaci. One Heart stimola l'introspezione, invitando gli ascoltatori a riflettere sulle proprie emozioni e desideri.


Il ritornello inquietante "sei un ricordo che non riesco a conservare, sento che il tempo scorre così lentamente", incapsula l'incertezza e la natura effimera dei ricordi. "A volte è così strano distinguere la realtà da un ricordo, cosa rende un sogno ad occhi aperti non un vero ricordo?" dice Matyus.


Con una voce emotiva e una strumentazione atmosferica, questo brano affascina con il suo suono pop alternativo e i temi introspettivi, risuonando profondamente con il pubblico. È un'esplorazione avvincente dell'esperienza umana, intrisa di speranza, desiderio e ricerca di soddisfare desideri e connessioni che durano tutta la vita.



 



Comentários


bottom of page